0761 556575


338 2759723


info@mariniedarida.com

Scavi e Sbancamenti

Le operazioni di scavo, sbancamento e movimento terra possono comportare situazioni di pericolo di frane e seppellimenti, urti e investimenti, ribaltamento dei mezzi, caduta dall’alto.

La verifica geotecnica deve essere eseguita per scavi in trincea di profondità superiore a 2 metri, nei quali sia prevista la permanenza di operai e per scavi che ricadano in prossimità di manufatti esistenti

Le caratteristiche fisico-meccaniche dei terreni condizionano la “tenuta” delle pareti di scavo

In presenza di terreni incoerenti, quando i fronti di scavo si configurano con angolo di declivio superiore a quello naturale sussiste il pericolo di frane, il terreno deve essere quindi stabilizzato con armature parziali tali da poter raggiungere in sicurezza la profondità richiesta.

Le opere provvisionali necessarie a contenere i fronti di scavo devono essere installate (per evitare che i lavoratori operino a ridosso del fronte) operando dall'alto, come nel caso delle paratie negli scavi a sezione obbligata o con palificazioni o paratie da realizzare prima degli scavi stessi.
In terreni coerenti, dove lo scavo può essere realizzato in avanzamento continuo sino alla profondità richiesta, dovrà essere disposta una gabbia di protezione prima che i lavoratori addetti scendano nello scavo

I commenti sono chiusi